Vai al sito Federfarmaroma

Accordo DPC 2013-2015

Da Wiki.

Il protocollo di intesa sottoscritto tra la Regione, Federfarma Lazio, Confservizi Lazio (rappresentanza delle farmacie comunali) e FarmaCap (Farmacie Comunali di Roma Capitale), trova la sua diretta applicazione nel decreto Commissariale n. U00450 del 31.10.2013 u.s. e in vigore dal prossimo 1° dicembre.

Segui il simbolo per conoscere tutte le novità a regime dal 1° gennaio 2014


Indice

Testo integrale del Decreto Commissariale di recepimento

- 05.11.2013


Allegati all'accordo

- 05.11.2013


Tabella riepilogativa dei medicinali in DPC

- 31.05.2016



Quando entra in vigore il nuovo accordo della DPC?

Il nuovo accordo della DPC, recepito con Decreto Commissariale n. U00450 del 31.10.2013 sarà operativo dal 01.12.2013. Ciò equivale a dire che da tale data:

  • entrano in DPC, oltre ai farmaci che già vi si trovano, ulteriori farmaci;
  • vengono trasferiti dalla distribuzione diretta alle farmacie gli ex OSP 2;
  • si passa ad una nuova forma di remunerazione;
  • verranno remunerate le attività di controllo del PT On Line e di Pharmaceutical Care.

Per tutti i farmaci di nuovo inserimento si applicheranno le consuete regole del ticket regionale.



Nuovi inserimenti di farmaci e smaltimento scorte al 01.12.2013

A far data dal 01.12.2013 risultano inserite in DPC tutte le molecole riportate di seguito che si aggiungono a quelle attualmente presenti in DPC.

  • p.a. Ranolazina
  038917011 RANEXA*60CPR 375MG RP
  038917035 RANEXA*60CPR 500MG RP
  038917050 RANEXA*60CPR 750MG RP
  • p.a. Roflumilast
  040107029 DAXAS*30CPR RIV 500MCG
  • p.a. Denosumab
  040108033 PROLIA*SC 1SIR 60MG/ML C/PR
  • p.a. Degarelix
  039232018 FIRMAGON*INIET 1FL 80MG+1SI
  039232020 FIRMAGON*INIET 2FL 120MG+2SIR
  • Seroquel 25 mg 30 cp (AIC 032944112) anche se con p.p. inferiore a € 25,00;


Per tali farmaci è previsto, sino al 29.01.2014 incluso, lo smaltimento delle scorte sia per le giacenze presenti in farmacia, sia per le giacenze presenti presso i grossisti. Si raccomanda quindi un’attenta gestione delle scorte. Oltre tale data, fatta eccezione per la doppia via e per i mancanti nel ciclo DPC documentati con stampa di notifica mancante, la farmacia dovrà dispensare esclusivamente le confezioni DPC.



Farmaci che escono dalla DPC dal 1°.01.2014

A partire dal 1° gennaio 2014 i farmaci riportati di seguito -poiché aventi prezzo al pubblico inferiore a € 25,00- escono dalla DPC e possono essere dispensati in convenzionata:
  034946018 ACTOS*28CPR 15MG    € 17,00
  034946044 ACTOS*28CPR 30MG    € 21,00
  034958013 GLUSTIN*28CPR 15MG  € 17,00
  034958049 GLUSTIN*28CPR 30MG  € 21,00

ATTENZIONE: il farmaco ACTOS*28CPR 45MG rimane in DPC.



Farmaci che entrano in DPC dal 1°.01.2014

I farmaci riportati nella tabella di seguito entrano in DPC a partire dal 1° gennaio 2014.

Per l'inserimento diretto o il periodo di smaltimento scorte consultare la tabella.

Tabella farmaci che entrano in DPC dal 1°.01.2014



Gli ex Osp 2

Con l'entrata in vigore del nuovo accordo DPC, la Regione dovrà trasferire le confezioni dei farmaci ex Osp 2 presenti nei presidi farmaceutici territoriali della ASL ai grossisti capofila per garantire -appunto- la distribuzione esclusiva di tali prodotti in DPC.

Questi medicinali ex osp 2 saranno tutti gestiti con la procedura del PT On Line.

Il trasferimento dei farmaci e il caricamento dei PT On Line, presuppone un periodo "ponte" durante il quale le farmacie potrebbero non riuscire ad erogare tali prodotti in quanto i relativi piani terapeutici non risulteranno ancora inseriti nel sistema informatico. La tempistica di inserimento dei piani terapeutici da parte dei servizi farmaceutici territoriali delle ASL e quindi la possibilità di erogare i farmaci ex Osp 2, avverrà secondo il seguente crono programma:

  • Inserimento dei PT On Line Pradaxa e Xarelto (tutti i loro dosaggi) sin da subito e sino al 31.12.2013, con il relativo trasferimento delle giacenze di tali farmaci dai servizi farmaceutici territoriali ai grossisti. Ciò equivale a dire che per questi due farmaci il mese di dicembre sarà il periodo "ponte".

È di tutta evidenza che in tale periodo ponte potrà capitare (soprattutto nelle fasi iniziali) di non essere in grado di evadere richieste di Pradaxa o Xarelto. Infatti se il piano terapeutico non è inserito nel portale DPC, lo stesso portale restituirà un messaggio "assistito inesistente" oppure "PT non presente". Sarà quindi necessario indirizzare il paziente al servizio farmaceutico territoriale della ASL per far caricare il piano terapeutico nel sistema. Viceversa se il sistema restituisce risposta positiva circa il piano terapeutico, la farmacia erogherà in DPC.

  • Inserimento dei PT On Line degli altri farmaci ex Osp 2 dal 1°.01.2014 e non oltre il 31.01.2014, con il relativo trasferimento delle giacenze di tali farmaci dai servizi farmaceutici territoriali ai grossisti. Ciò equivale a dire che il mese di gennaio 2014 sarà il periodo "ponte".

Si riporta di seguito la tabella con gli ex Osp 2 che saranno distribuiti a regime dalle farmacie.

 Cod. minsan     DESCRIZIONE           Distribuito nelle farmacie dal
 037221076	BARACLUDE*0,5MG 30CPR	        01.01.2014
 037221088	BARACLUDE*1MG 30CPR	        01.01.2014
 035745037	COPEGUS*200MG  28CPR RIV.	01.01.2014
 035745013	COPEGUS*200MG  42 CPR RIV.	01.01.2014
 035745049	COPEGUS*200MG 112CPR RIV.	01.01.2014
 035745025	COPEGUS*200MG 168CPR RIV.	01.01.2014
 035745052	COPEGUS*400MG  14CPR RIV.	01.01.2014
 035745064	COPEGUS*400MG  56CPR RIV.	01.01.2014
 031984026	EPIVIR*150MG 60 CPR      	01.01.2014
 031984038	EPIVIR*300MG 30 CPR RIV.	01.01.2014
 031984014	EPIVIR*OS FL 240ML 10MG/ML	01.01.2014
 035871019	HEPSERA*10MG 30 CPR	        01.01.2014
 038451050	PRADAXA*110MG 10CPS	        01.12.2013
 038451062	PRADAXA*110MG 30CPS	        01.12.2013
 038451074	PRADAXA*110MG 60CPS	        01.12.2013
 038451112	PRADAXA*150MG 60CPS	        01.12.2013
 038451011	PRADAXA*75MG 10CPS	        01.12.2013
 038451023	PRADAXA*75MG 30CPS	        01.12.2013
 034459014	REBETOL* 84 CPS 200 MG	        01.01.2014
 034459026	REBETOL*140 CPS 200 MG	        01.01.2014
 034459038	REBETOL*168 CPS 200 MG	        01.01.2014
 034459040	REBETOL*OS 100 ML 40MG/ML	01.01.2014
 040558203	RIBAVIRINA SANDOZ*140CPS 200MG	01.01.2014
 040558241	RIBAVIRINA SANDOZ*168CPS 200MG	01.01.2014
 040558126	RIBAVIRINA SANDOZ*84CPS 200MG	01.01.2014
 039363015	RIBAVIRINA TEV*200MG 84CPS	01.01.2014
 039363039	RIBAVIRINA TEVA*168CPS 200MG	01.01.2014
 039617030	RIBAVIRINA TEVA*42CPR 200MG	01.01.2014
 037884018	SEBIVO*600MG 28CPR	        01.01.2014
 035565011	VIREAD*245 MG 30 CPR	        01.01.2014
 038744064	XARELTO*10MG 10 CPR	        01.12.2013
 038744076	XARELTO*10MG 30 CPR	        01.12.2013
 038744052	XARELTO*10MG 5 CPR	        01.12.2013
 038744189	XARELTO*28CPR RIV 20MG	        01.12.2013
 038744138	XARELTO*42CPR RIV 15M	        01.12.2013



La revisione della remunerazione

Il nuovo accordo prevede una revisione della remunerazione alle farmacie. Tali remunerazioni si applicheranno dalle ricette spedite a far data 01.12 e quindi troveranno la loro prima applicazione nella tariffazione del mese di dicembre (entro il 10 gennaio 2014). Si ricorda ancora una volta che sono esclusi dalla DPC tutti i medicinali con p.p. < € 25,00 fatta eccezione: Clozapina (tutti i dosaggi), Leponex 25 mg, Risperidone 1 mg, Risperdal 1 mg e Seroquel 25 mg 30 cp.



Le remunerazione del PT On Line

Una delle novità del nuovo accordo DPC è la remunerazione alle farmacie per l'attività di monitoraggio tramite il sistema del PT On Line, strumento che come già detto conosciamo bene perché già impiegato per le eritropoietine e per l'ormone somatotropo.

Per la gestione del PT On Line di tutti i farmaci, sia ex osp 2 che quelli già gestiti con tale procedura (appunto eritropoietine e ormone somatotropo già a partire dal 1° dicembre) e di ulteriori farmaci che saranno individuati e gestiti con tale procedura è prevista una remunerazione aggiuntiva di:

  • € 1,50 a confezione IVA esclusa;
  • € 2,00 IVA esclusa per le farmacie rurali sussidiate con fatturato annuo SSR, inferiore a € 387.342,64.

Tali remunerazioni si aggiungono a quelle previste. In virtù di questa novità il sistema DPC sarà modificato in tempi brevi per permettere alle farmacie di visualizzare alcune informazioni del PT del paziente quali:

  • validità del PT stesso;
  • numero di confezioni autorizzate;
  • confezioni ritirate e relative date di prelievo.
Con la nuova remunerazione del PT On line, sarà modificato il prospetto di contabilizzazione che il sistema WEB DPC genererà alla chiusura delle ricette di dicembre. Il dettaglio riporterà i valori di remunerazione per ogni singola categoria (farmaci, PT on line, Pharmaceutical care anche se non ancora attiva).



Le remunerazione del Pharmaceutical Care

Una volta a regime la distribuzione presso le farmacie dei farmaci EX osp 2 , le farmacie effettueranno dei servizi di monitoraggio aggiuntivo -definite Pharmaceutical Care- sui farmaci a base di ribavirina e peg interferone. Tali attività, molto semplici e snelle, saranno operative dal 31 gennaio p.v. e saranno oggetto di una circolare dettagliata. Per tale attività, assolutamente innovativa e di prima applicazione in tutta Italia, sarà riconosciuta alle farmacie una remunerazione aggiuntiva di € 2,00 IVA esclusa a confezione, che si sommerà alle altre remunerazioni.

Queste remunerazioni aggiuntive saranno calcolate in automatico dal sistema WEB Care e riportate nella stampa mensile riepilogativa (a partire dalla tariffazione di dicembre).

Con la nuova remunerazione del PT On line, sarà modificato il prospetto di contabilizzazione che il sistema WEB DPC genererà alla chiusura delle ricette di dicembre. Il dettaglio riporterà i valori di remunerazione per ogni singola categoria (farmaci, PT on line, Pharmaceutical care anche se non ancora attiva).



Altre procedure operative: conferme e novità

Conferme

Rimangono confermate tutte le procedure operative sino ad oggi in vigore ed in particolare:

  • applicazione del ticket anche per i farmaci in DPC con le note regole, ivi compresi i nuovi inserimenti;
  • no possibilità di sostituzione;
  • numero di confezioni dispensabili su ricetta come per i farmaci in convenzione e in base al tipo di esenzione riportata sulla ricetta;
  • multi prescrizione sino a sei confezioni solo per gli interferoni con esenzione "016";
  • doppia via con limitazione a due confezioni con dicitura URGENTE per i farmaci fattori della coagulazione;
  • doppia via con sigla DP nelle apposite caselle per eparine a basso peso molecolare o antitrombotici con indicazione terapeutica: “intervento ortopedico maggiore”;
  • doppia via per gli antipsicotici atipici con dicitura URGENTE ma con limite massimo ad una sola confezione;
  • stampa notifica mancante e consegna farmaci di proprietà se irreperibili nel ciclo DPC;
  • se su una ricetta sono presenti due farmaci DPC uguali ed uno è mancante la farmacia consegna una sola confezione; per la successiva il paziente deve farsi redigere una nuova ricetta;
  • se su una ricetta sono presenti due farmaci DPC diversi ed uno è mancante la ricetta esce dal circuito DPC e la farmacia può dispensare, per entrambi i farmaci, le confezioni di proprietà;
  • il numero minimo di grossisti selezionabili nel portale è pari a due; per la sostituzione di uno o entrambi i grossisti è necessario contattare direttamente l’ufficio DPC della ASL Roma A;
  • possibilità di prescrizione contemporanea di un farmaco in convenzionata (ad esempio Cardioaspirin ®) con un farmaco DPC in doppia via (ad esempio Clexane ® 4000) senza che sia presente la dicitura DP nelle apposite caselle della ricetta


Novità

A seguito di una serie di rilievi da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze, la Regione con nota 184020 del 20.12.2013 ha stabilito che dal 1° gennaio 2014 i farmaci DPC in lista di riferimento pagheranno la differenza di prezzo qualora distribuiti con notifica mancante oppure in doppia via. I gestionali saranno impostati correttamente a far data 1.01.2014.

ESEMPIO PRATICO N. 1

Ricetta di 1 pz CASODEX 150 MG distribuita in DPC ==>> importo assistito € 0,00 Stessa ricetta distribuita con notifica mancante:

  • se il paziente decide per l'originale ==>> importo assistito € 4,20;
  • se il paziente decide per un farmaco generico ==>> importo assistito pari alla eventuale differenza di prezzo.

Si evince quindi che fuori dalla piattaforma DPC è possibile sostituire il farmaco per non gravare sul cittadino.

ESEMPIO PRATICO N. 2

Ricetta di 1 pz ZYPREXA 2,5 MG distribuita in DPC ==>> importo assistito € 0,00 Stessa ricetta distribuita con dicitura urgente:

  • se il paziente decide per l'originale ==>> importo assistito € 21,37;
  • se il paziente decide per un farmaco generico ==>> importo assistito pari alla eventuale differenza di prezzo.

Si evince quindi che fuori dalla piattaforma DPC è possibile sostituire il farmaco per non gravare sul cittadino.



La nuova Distinta Contabile Riepilogativa

In considerazione di tutte queste remunerazioni aggiuntive, la Distinta Contabile Riepilogativa dovrà essere modificata per permettere una chiara evidenza degli importi. Entro il 31.01.2014 la DCR sarà modificata e saranno inseriti i riquadri per le attività di PT On Line e di Pharmaceutical Care. Sarà cura di Federfarma Lazio informare le società produttrici di software e di tariffazione per notificare tali modifiche.

All'attivazione del servizio Cup saranno inseriti anche gli ulteriori campi.



Gli altri aspetti dell'accordo

Vaccini antinfluenzali

Per la prossima campagna vaccinale, cioè per l'inverno 2014-2015, si attiverà la distribuzione sperimentale tramite le farmacie e il portale WEB DPC nella ASL Roma A. Tale servizio sarà remunerato.


Ossigeno liquido

In considerazione della puntualizzazione arrivata dal Ministero della Salute, Direzione Generale Della Programmazione Sanitaria, attestante che l’ossigeno è un farmaco e la sua dispensazione deve avvenire «con il coinvolgimento del farmacista, ospedaliero o territoriale», la Regione potrà avviare progetti sperimentali anche su singole ASL che prevedono l’acquisto dell’ossigeno tramite procedure di gara e la distribuzione per conto tramite le farmacie.


Cup Regionale

È previsto il servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie con una remunerazione alle farmacie pari a € 3,00 netto IVA a ricetta comprensivo di una sola modifica e del materiale di consumo. Ulteriori modifiche saranno a carico del cittadino. Saranno definite, nei prossimi giorni le modalità di avvio di tale attività, di formazione del personale delle farmacie nonché le modalità del servizio di cassa e di refertazione.


Presidi Nomenclatore

In considerazione della giurisprudenza consolidata, il cittadino potrà scegliere se ritirare i presidi del nomenclatore anche in farmacia. Sarà valutata la possibilità di prevedere che, in casi circostanziati e a seguito di richiesta dell’assistito, le strutture abilitate possano fornire presidi per incontinenza diversi da quelli aggiudicati in gara. Il prezzo di rimborso per singolo pezzo sarà quello stabilito da gara regionale; l'eventuale differenza per prezzi dei prodotti superiori al prezzo di rimborso sarà a carico del cittadino. Tale fornitura dovrà essere obbligatoriamente accompagnata da procedura informatica autorizzata dalla Regione e le fustelle adesive dovranno essere apposte su apposito format ai fini del rimborso.

I rimborsi alle farmacie saranno resi evidenti in apposito rigo in uno dei riquadri della distinta contabile riepilogativa.



SUBOXONE

Passaggio dalla distribuzione diretta alla convenzionata

Al momento dell'entrata in vigore del nuovo accordo DPC, passa in distribuzione convenzionata il medicinale SUBOXONE in tutti i dosaggi ed in particolare:


  • SUBOXONE*7CPR SUBLING 2+0,5MG (037604016);
  • SUBOXONE*7CPR SUBLING 8MG+2MG (037604030).


Al momento dell'entrata in vigore del nuovo accordo DPC, passa in distribuzione convenzionata il medicinale SUBOXONE in tutti i dosaggi ed in particolare:

  • SUBOXONE*7CPR SUBLING 2+0,5MG (037604016);
  • SUBOXONE*7CPR SUBLING 8MG+2MG (037604030).

Tale medicinale è uno stupefacente di Tab. II Sez. A prescrivibile solo ed esclusivamente per la disassuefazione degli stati di tossicodipendenza dietro piano terapeutico redatto da struttura pubblica o privata autorizzata su Ricettario a ricalco stupefacenti. La prescrizione può essere indifferentemente redatta sia dallo specialista che dal MMG, alle seguenti condizioni:

  • validità della ricetta 30 gg escluso quello di emissione;
  • entrata e uscita sul registro stupefacenti;
  • acquisto con B.A.;
  • detenzione in armadio chiuso a chiave;
  • estremi del documento dell'acquirente (che deve essere maggiorenne);
  • indirizzo e numero di telefono professionale del medico prescrittore;
  • al momento non vi è obbligo di vedere o allegare il piano terapeutico;
  • una sola specie di medicinale per ricetta ministeriale a ricalco (quindi ad esempio la prescrizione simultanea dei due dosaggi di SUBOXONE deve essere effettuata con due distinte ricette).


Erogazione a pagamento:

Non si attaccano le fustelle sulla copia SSN se presente. Quantità massima per una terapia di 30 giorni. È d'obbligo l'indicazione della posologia. Si conserva la ricetta ministeriale a ricalco per due anni dall'ultima registrazione sul registro.


Erogazione in SSN:

Anche in questo caso su ricetta ministeriale a ricalco; massimo due confezioni, ma se presente l'esenzione per patologia 014 (dipendenza da sostanze stupefacenti ecc.) o altre esenzioni per patologia, massimo tre confezioni e comunque sempre per massimo di cura di trenta giorni. È d'obbligo l'indicazione della posologia. La copia SSN si invia al rimborso e l'originale si conserva per due anni dall'ultima registrazione sul registro.

È chiaro che in regime SSN, fermo restando il limite di prescrivibilità di 30 giorni di terapia, può essere necessario redigere più ricette contemporaneamente come specificato nella nota AIFA Prot. DG/AIFA/127506/P del 13.12.2007. Ad esempio un paziente con esenzione 014 che necessita di 10 mg di suboxone al dì si potrà presentare in farmacia con due ricette: su una tre confezioni di suboxone 8 mg e sull'altra tre confezioni di suboxone 2 mg.

Un ulteriore esempio potrebbe essere: prescrizione di 4 scatole di suboxone sulla stessa ricetta con patologia (quindi in SSN tre scatole). Il farmacista può agire in 2 modi, secondo la volontà dell'utente: riducendo la quantità a 3 confezioni. dandone comunicazione al medico; dispensando 3 confezioni a carico del SSN (e spedendo la copia SSN al rimborso con 3 bollini) più una confezione a pagamento, quindi effettuando la registrazione in uscita sul registro stupefacenti per un totale di quattro confezioni.