Vai al sito Federfarmaroma

Regione Lazio: codice esenzione T 16

Da Wiki.

La Regione Lazio ha emanato il Decreto Commissariale n. U00252 del 30.08.2016 con il quale vara alcune misure di agevolazione nell’assistenza farmaceutica a favore dei cittadini residenti, o in soggiorno temporaneo, nei comuni di Accumuli e Amatrice colpiti dal sisma della settimana scorsa.

Il decreto è retroattivo e cioè si applica anche alle ricette rosse con codice T16 avente data precedente all'emanazione del Decreto Commissariale.

I principali aspetti si possono così riassumere:


FARMACEUTICA

  • Istituzione dell’esenzione T16 che dovrà essere riportata nelle apposite caselle destinate alle esenzioni delle ricette modello rosso;
  • con tale codice, prescrizioni sia su ricette modello rosso che su modello promemoria – ricetta elettronica.
  • Le ricette rosse con codice T16 hanno esclusiva validità regionale.
  • Numero di pezzi erogabili: 2 pezzi max; antibiotici iniettabili monodose e fiale ad esclusivo uso fleboclisi fino a 6 pezzi;
  • Completa esenzione dal ticket e dalla differenza di prezzo tra originale e generico.
  • Possibilità di erogazione di farmaci di fascia C in forma gratuita ad esclusione dei SOP e degli OTC e di quelli di fascia C già oggetto di distribuzione diretta. In fase di tariffazione le ricette di cui sopra contenete farmaci con codice di esenzione T16 dovranno essere posizionate della fascia G.


INTEGRATIVA

  • Latti prima infanzia: sempre su ricetta rossa con codice esenzione T16, possibilità di erogazione gratuita dei latti tipo 0 e 1 per un fabbisogno massimo di gg 30. La Regione si raccomanda l’apposizione dei codici a barre sulle ricette ove la rimozione degli stessi non comporti il deterioramento del confezionamento primario (qualora non sia possibile apporre i codici a barre – come ad esempio per il latte liquido – scrivere nelle caselle rosse destinate alle fustelle il codice del prodotto). Indicare il prezzo praticato nelle apposite caselle GALEN. DIRITTO CHIAMATA ALTRO.
  • Protesica: sempre su ricetta rossa con codice esenzione T16, possibilità di erogazione di stomie e cateteri direttamente senza emissione di preventivo per un fabbisogno massimo di 30 gg. La Regione si raccomanda l’apposizione dei fustelli sulle ricette. Indicare il prezzo praticato nelle apposite caselle GALEN. DIRITTO CHIAMATA ALTRO. Il prezzo da praticare è quello da Nomenclatore tariffario (clicca qui per aprire). In fase di tariffazione le ricette di cui sopra contenete latti o protesica, con codice di esenzione T16, dovranno essere posizionate della fascia INT.