Vai al sito Federfarmaroma

Codice ENI

Da Wiki.

Estratto della circolare Assiprofar - Federfarma Roma n. 76 del 03.06.2008

PRESTAZIONE SANITARIA A SOGGETTI COMUNITARI CHE NON POSSONO ESSERE ISCRITTI AL SSN: Codice ENI

Il Ministero della Salute ha chiarito la posizione, poi recepita dalla Regione Lazio, riguardo ai cittadini comunitari che, pur soggiornando in Italia per periodi superiori a tre mesi, non si trovano nelle condizioni per richiedere l'iscrizione al SSN in quanto irregolari.

In questo caso viene ribadito che le prestazioni urgenti ed essenziali “ancorché continuative” non possono essere rifiutate e che da parte delle ASL deve essere tenuta una contabilità separata per le opportune azioni di recupero e/o negoziazione nei confronti degli Stati competenti.

Da quanto premesso, i cittadini comunitari che si trovano nella condizione di non poter richiedere l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN), ma che necessitano delle prestazioni ed interventi sopraindicati, ivi compresa l’erogazione dei medicinali, possono pertanto accedere ai servizi sanitari previa iscrizione presso gli uffici delle ASL.

A questi cittadini, al momento della registrazione presso le ASL, viene rilasciato un codice ENI (Europeo Non Iscritto) che sostituirà, se eventualmente già in possesso del cittadino straniero, il codice STP. Il codice ENI completo (vedere esempio più sotto), riportato nelle caselle dedicate al codice fiscale, deve essere rilevato per la trasmissione dati secondo l’art. 50.

File:Stp_-_eni.png