Vai al sito Federfarmaroma

(Nota Ministeriale, prot. 600.12/ AG45.1/706, del 6 dicembre 2002)

Da Wiki.

Approfondimento della S.I.FA.P.

(Società Italiana Farmacisti Preparatori)


Ai fini pratici il contenuto della nota ministeriale prot.600.12/AG 45.1/706 del 05.12.2002, conferma che la farmacia può realizzare tali preparazioni sia in maniera estemporanea su richiesta del singolo cliente, sia in più esemplari, in entrambi i casi secondo le modalità previste dalle Norme di Buona Preparazione dei medicinali presenti nella FU XII ed..

In particolare, nella seconda ipotesi le preparazioni multiple (ovvero in scala ridotta) devono essere allestite in quantitativi non superiori ai limiti fissati dalle NBP, cioè non più di 3 Kg di formulato, e devono essere destinate unicamente ai clienti della farmacia, senza mai che quest’ultima si ponga come produttore per conto terzi.